Protezione gas Radon

​COS’È IL GAS RADON

Non è uno dei gas più conosciuti, ma rientra senza dubbio uno tra i più pericolosi: il gas Radon è un radioattivo naturale, inodore e incolore, presente praticamente ovunque in natura.

Va ricordato che la concentrazione di gas Radon non è mai particolarmente elevata in acqua o in aria. Tuttavia, lo stesso non può dirsi del suolo, a partire dal quale questo gas radioattivo può facilmente propagarsi e penetrare all’interno degli edifici attraverso materiali da costruzione, scarichi, fessure e canalizzazioni degli impianti. Una volta che il gas Radon arriva a un ambiente chiuso, può raggiungere livelli di concentrazione tali da rappresentare un pericolo per la salute: questa sostanza è infatti classificata come una delle più cancerose per l’essere umano dall’OMS.

Proprio in considerazione della sua ampia diffusione, è fondamentale che la costruzione di nuovi edifici includa sistemi di protezione appositi: Milano Asfalti mette a disposizione a Milano e in tutta la provincia le migliori barriere anti-Radon per questo tipo di applicazione.

Protezione dal gas Radon nei nuovi edifici

Milano Asfalti propone soluzioni evolute per la protezione dall’esposizione al gas Radon nei nuovi edifici. La tecnologia costruttiva prevede approcci e sistemi che impediscono l’ingresso del gas nell’immobile a partire dal suolo.

Nello specifico, nel caso di nuove costruzioni Milano Asfalti predispone apposite barriere impermeabili che separano fisicamente l’attacco a terra dell’edificio e il terreno: tali barriere si compongono di membrane bituminose continue che evitano la penetrazione del gas Radon, assicurando una protezione mirata ed efficace. In genere, le barriere anti-Radon sono membrane elastoplastomeriche impermeabili prefabbricate, appositamente progettate per applicazioni speciali e composte da particolari compound caratterizzati da un’elevata percentuale di specifici polimeri e dall’aggiunta di speciali additivi.

Le barriere di protezione al gas Radon installate da Milano Asfalti assicurano tutela totale dalla penetrazione del gas nell’edificio, lunga durata nel tempo ed un’eccellente resistenza alla permeabilità, anche grazie all’armatura con foglio in alluminio che le caratterizza.

La normativa sul gas Radon nella costruzione degli edifici

Secondo i CAM (Criteri Ambientali Minimi per l’affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici) riportati nel Decreto pubblicato dal Ministero dell’Ambiente l’11 ottobre 2017, è necessario adottare “tecniche costruttive che possono controllare la migrazione del gas negli ambienti confinanti nelle aree caratterizzate da un rischio di esposizione al Radon”. I CAM sottolineano anche l’obbligo di misurarne la concentrazione all’interno degli edifici.

Ancora più di recente, inoltre, è entrato in vigore il Decreto Legislativo n.101 del 31 luglio 2020, ossia la nuova Normativa Nazionale sulla protezione dalle radiazioni ionizzanti che recepisce la direttiva 2013/59/Euratom e in particolare il suo Titolo IV. Quest’ultimo definisce proprio le disposizioni generali per la protezione dal gas Radon e prevede tra l’altro nuovi obblighi a tutela dei lavoratori, una stretta sui valori di concentrazione e la misurazione obbligatoria dei livelli ogni otto anni.

Entra subito in contatto con gli specialisti di Milano Asfalti per ricevere consulenza sulle barriere anti-Radon disponibili per il tuo progetto.

Milano Asfalti rappresenta la soluzione ideale per chi è alla ricerca di impermeabilizzazioni durevoli e di qualità. Con la sua esperienza trentennale e il continuo aggiornamento sulle tecniche è punto di riferimento per le impermeabilizzazioni industriali e residenziali nell'area di Milano e non solo.

WhatsApp chat